A.A.A. AVVENIMENTI

Festival Tradizionali e Avvenimenti

2005
 

FESTA DEL CAPITEO data da definire

La regata, che chiude il calendario della stagione remiera, costituisce la cosiddetta "rivincita della Storica". Le imbarcazioni in gara si confrontano nelle acque antistanti l'isola. Come ogni anno da ben 24 anni a questa parte si è svolta la tradizionale Festa del Capiteo organizzata dal GS voga Veneta Mestre e dal GS 3 Archi.La laguna calma e un bel sole ormai tiepido vista la stagione hanno favorito la svolgimento della manifestazione che raccoglie attorno al Capiteo, situato a metà del Canale di San Secondo un gran numero di imbarcazioni tradizionali sia delle remiere organizzatrici che di altre provenienti fino dalla terraferma. La manifestazione si è aperta con la S.Messa celebrata bordo di un'imbarcazione allestita ad altare, in onore della Madonna Nera di Nicopeja venerata sia a Venezia che a Costantinopoli. Dopo la Messa le barche si sono dirette verso Sant' Alvise presso la nuova sede delle remiere precedentemente ospitate nei cantieri a San Giobbe. La regata, che si è svolta fra Sant'Alvise e San Giuliano dove è situata la sede del GS Voga Veneta Mestre, ha visto la partecipazione di 9 sandoli a 4 remi di cui due del GS 3 Archi e due della Voga Veneta Mestre. I 36 vogatori hanno impiegato circa 40 minuti per coprire l'intero percorso in una gara appassionante. Come ogni anno la festa si è conclusa nel cantiere della Voga Veneta Mestre con uno "spuntino" offerto agli atleti, familiari ed ospiti.

 
03 APRILE 2005
SU E ZO PAR I PONTI.
Come ogni anno, si svolgerà nel centro storico di Venezia la nota manifestazione podistica non competitiva.
La marcia prenderà il via il 3 aprile 2005 ( la data può variare di anno in anno ) dal Ponte della Paglia ( Bacino di San Marco ) fino alla sua conclusione in Piazza San Marco, attraversando campi, campielli, calli e ponti.
La manifestazione è concepita secondo due percorsi : uno di 5 km, riservato alle scuole materne, è indicato sulla mappa offerta ai partecipanti con una linea tratteggiata ; l'altro è lungo 10 km ed è evidenziato da una linea continua.
Lungo il percorso sono previsti dei ristori ed esattamente in Campo dei "Gesuiti" ; in Campo "San Pantalon" e in Campo "Manin".
Alla Su e zo per i ponti partecipano normalmente gruppi scolastici, associazioni sportive, corridori dilettanti e naturalmente, moltissimi turisti desiderosi di scoprire campi e campielli in un modo così originale e divertente.
Vogalonga 15 Maggio

Non si tratta di una regata nel vero senso dalle parola, piuttosto di una maratona remiera di 32 Km . aperta ad ogni tipo di imbarcazione a remi senza vincitori nè vinti. Alla Vogalonga (nel 1997 si è svolta la 23sima edizione), partecipano normalmente un migliaio di barche con oltre 3.000 vogatori che arrivano a Venezia da ogni parte del mondo. La partenza viene data in Bacino San Marco alle 9 del mattino con l'ormai classico colpo di cannone seguito dall'alza remi e dal grido per Venezia e per San Marco . Da qui le barche passeranno davanti a Sant'Erasmo dirigendo poi su Burano, Murano, Fondamente Nove, percorreranno il Canale di Cannaregio e il Canal Grande, per tagliare il traguardo posto all'altezza della Chiesa della Salute.

08 maggio: Regata della Sensa

E' una regata nella quale i vogatori si misurano su gondole a quattro remi. Il percorso, secondo antica tradizione, inizia in Bacino San Marco e si conclude davanti al Tempio di S. Nicolò del Lido.
Questa regata fa parte delle celebrazioni per l'annuale ed antica Festa dea Sensa (Festa dell'Ascensione), durante la quale il Doge a bordo del Bucintoro, con un solenne corteo di barche usciva in mare aperto per la cerimonia dello Sposalizio del Mare. In questi giorni di festa, in Piazza San Marco venivano allestiti una sorta di padiglioni (o stands diremmo oggi) per ospitare innumerevoli espositori e folle di compratori che arrivavano attratti dalla qualità dei prodotti dell'artigianato veneziano (soprattutto vetri e merletti) ma anche da spezie ed altri prodotti provenienti dai mercati dell'Oriente.

Regata di Mestre 22 Maggio 2005

caorline a 6 remi
Regata di apertura della stagione remiera disputata su caorline a sei remi.
Le imbarcazioni partiranno da Canale dei Marani (fronte faro) con arrivo a Punta S.Giuliano. L'arrivo della regata sarà visibile dal Parco.

Ultima domenica di maggio: Palio delle Repubbliche Marinare

Analogamente alla Vogalonga non si tratta di una regata nel vero senso della parola. Il Palio delle Repubbliche Marinare è una manifestazione che ricorda le lotte fra le quattro Repubbliche Marinare (Amalfi, Genova, Pisa e Venezia) e si svolge ciclicamente in ognuna di queste città. Nel 1997 il Palio si è svolto ad Amalfi. L'edizione 1998 Si è svolta a Pisa ed ha visto per la quarta volta consecutiva l'affermazione del galeone di Amalfi. Al secondo posto Venezia, poi Genova ed infine i padroni di casa. Nel 1999 la manifestazione si è svolta a Venezia in una bella e calda domenica di maggio. Contrariamente a tutti i pronostici, che vedevano favorito l'armo di Amalfi, la vittoria è andata a Genova, al secondo posto si sono classificati i padroni di casa, poi Amalfi e quindi Pisa. Complessivamente la vittoria è arrisa per 6 volte ad Amalfi, 7 volte a Genova, 5 a Pisa e 26 a Venezia. L'11 settembre 1999 il Palio delle Repubbliche Marinare si svolgerà in forma straordinaria nel Principato di Monaco per i festeggiamenti del 50° anniversario di regno del Principe Ranieri. L'ultimo Palio del secolo (e del millennio) si è svolto nel 2000 a Genova

28/29 maggio 2005

3. Festival Int.le di Danza Contemporanea
Ismael Ivo, dopo Frédéric Flamand e Karole Armitage, completa il trittico di artisti chiamato dalla Biennale a riflettere e interpretare la complessità del panorama coreografico oggi.
Performer, danzatore e coreografo afro-brasiliano attivo in Germania, Ismael Ivo porta con sé un ricco patrimonio di modi, di gesti, di temi e di pensiero del corpo che sa intrecciare con quelli della cultura e della scrittura di danza europea e nordamericana - tra tanztheater, butoh, danza contemporanea e radici nere.
Direttore del 3. Festival Internazionale di Danza Contemporanea, Ivo indagherà su questi nuovi territori interetnici, da cui proviene la danza più innovativa e molteplice. Il Festival verrà coprodotto dalla Biennale di Venezia con la Fondazione Teatro La Fenice , rinsaldando un rapporto fra i due enti nato dalla condivisione dei programmi per la danza e per la musica

Regata di Sant'Erasmo 2 Giugno 2005

La prima regata riservata alle donne, che si cimentano su esili e veloci mascarete a due remi.
Le regate si svolgono lungo i canali che costeggiano la verde isola. Si disputa nelle acque antistanti la località di Fusina.

Giugno 2005

51. Esposizione Internazionale d'Arte dal 12 giugno al 6 novembre 2005Si svolgerà dal 12 giugno al 6 novembre 2005 la 51. edizione dell' Esposizione Internazionale d'Arte ai Giardini della Biennale e all'Arsenale. La rassegna presenterà due mostre: L'esperienza dell'arte , dedicata al punto di arrivo dell'arte oggi, curata da María de Corral negli spazi del Padiglione Italia, e Sempre un po' più lontano (il titolo è ispirato ad uno dei libri di Corto Maltese ideato dallo scrittore veneziano e disegnatore di fumetti Hugo Pratt), focalizzata sul futuro della contemporaneità, curata da Rosa Martínez all'Arsenale.

Due rassegne - ha sottolineato il presidente della Biennale Davide Croff - che fanno parte di un progetto unico. teso a ribadire il ruolo centrale che oggi ha la Biennale nel dibattito culturale e artistico internazionale

Regata dei Santi Giovanni e Paolo 29 Giugno 2005

Nata per mantenere la passione della voga, vede i giovani sotto i 25 anni cimentarsi nella difficile tecnica di voga delle gondole a un remo.
Il percorso inizia a Murano, costeggia le Fondamenta Nuove e si conclude al Ponte dei Mendicanti.

Regata di Murano 3 Luglio 2005

Classica regata riservata a imbarcazioni a un solo remo obbliga campioni, donne e giovanissimi ad esprimere tutta la loro abilità. Le regate si svolgono nelle acque antistanti l'isola per poi penetrare nel suo interno.

Regata del Redentore 17 Luglio 2005

Pupparini e gondole a due remi . Terza domenica di luglio.
La regata fa parte delle celebrazioni per la Festa del Redentore . Si svolge lungo il canale della Giudecca con partenza ed arrivo davanti al Tempio votivo e può essere quindi seguita dalle fondamente della Giudecca e delle Zattere. La Festa del Redentore ricorda ogni anno ai Veneziani e al mondo il flagello che verso la fine del 1500 colpì l'intera Europa: la peste!. Dal 1575 al 1577 il morbo portò alla morte molte migliaia di persone di tutti i ceti sociali; gli storici parlano, nella sola Venezia, di oltre 50.000 vittime in meno di 2 anni, tra cui forse la più illustre fu il pittore Tiziano Vecellio morto nel 1576 quasi centenario. Il contagio era arrivato in città quasi certamente con le navi che giungevano dall'Oriente dove la Serenissima aveva ancora il predominio dei traffici commerciali.

Regata di Pellestrina 7 Agosto 2005

Mascarete a due remi (per le donne) e pupparini a due remi. Prima domenica di agosto
Regata che si svolge in occasione della festa della Madonna dell'Apparizione, molto sentita dalla popolazione della zona. Si svolge lungo la costa dal lato della laguna dell'isola di Pellestrina, striscia di terra che chiude la laguna a sud di Venezia.

KILIMNIK A PALAZZO TITO

L’artista americana Karen Kilimnik presenta a Venezia la sua prima personale italiana: fino al 3 ottobre, infatti, esporrà i suoi dipinti a Palazzo Tito (Dorsoduro 2826) su invito della Fondazione Bevilacqua La Masa.
Una curiosità il palazzo sarà trasformato scenograficamente in una casa d’epoca. La mostra è aperta tutti i giorni, escluso il martedì.


4 settembre 2005: Regata Storica

Un corteo storico – una sfilata di imbarcazioni tipiche cinquecentesche, con in testa il caratteristico Bucintoro, la barca di rappresentanza della Serenissima – rievoca l'accoglienza riservata nel 1489 a Caterina Cornaro, sposa del Re di Cipro, che ha rinunciato al trono a favore di Venezia.Segue la competizione vera e propria, a cui gli spettatori partecipano appassionatamente con grida di incoraggiamento rivolte ai propri beniamini. Benché le prime notizie sulla regata risalgano alla seconda metà del XIII secolo, è probabile che questa spettacolare gara fosse già allora una usuale competizione popolare, perché Venezia era una città proiettata verso il mare, e addestrare uomini al remo era necessità primaria. Sono diverse le gare che si svolgono nell'ambito della Regata Storica: la regata dei campioni su gondolini, la regata su caorline, la regata delle donne su mascarete, la regata dei giovani su pupparini.


Biennale Festival Internazionale del teatro
15 – 25 settembre 2005

Il 37. Festival Internazionale del Teatro della Biennale di Venezia si svolgerà dal 15 al 25 settembre 2005, diretto da Romeo Castellucci

Regata di Burano 18 Settembre 2005

La regata, che chiude il calendario della stagione remiera, costituisce la cosiddetta "rivincita della Storica". Le imbarcazioni in gara si confrontano nelle acque antistanti l'isola.

29 settembre 9 ottobre
Biennale musica contemporanea

l49. Festival Internazionale di Musica Contemporanea della Biennale di Venezia si svolgerà dal 29 settembre al 9 ottobre 2005, diretto da Giorgio Battistelli.

LA MOSTRA DEL CINEMA 31 agosto 10 settembre 2005

La Mostra Internazionale del Cinema di Venezia è un festival cinematografico che si svolge annualmente nella città lagunare (solitamente tra la fine del mese di agosto e l'inizio di settembre) nello storico Palazzo del Cinema, sul Lungomare Marconi, al Lido di Venezia.

Giunta nel 2004 alla sessantunesima edizione, la mostra si inquadra nel più vasto scenario della Biennale di Venezia, festival culturale che include un'esposizione di arte contemporanea. La prima edizione si tenne in concomitanza con la XVIII Biennale.

Il premio principale che viene assegnato - assieme a diversi altri - è il "Leone d'Oro", che deve il suo nome al simbolo della città (il Leone della Basilica di San Marco). Tale riconoscimento è considerato uno dei più importanti dal punto di vista della critica cinematografica, al pari di quelli assegnati nelle altre due principali rassegne cinematografiche europee: la "Palma d'Oro" del Festival di Cannes e l'"Orso d'Oro" di quello di Berlino. Nel loro insieme, si tratta di tre premi ambìti e di grande impatto, spesso in controtendenza rispetto agli "Academy Awards" americani (vale a dire i "Premi Oscar", che temporalmente li precedono, svolgendosi abitualmente a primavera.

Venice marathon

domenica 23 ottobre 2005

07:30 - Ritrovo dei concorrenti a Stra (Piazza Marconi)

08:30 - Termine ultimo per la consegna delle sacche con gli indumenti personali e apertura dell'ingresso alle gabbie di partenza

09:00 - Termine ultimo per entrare all'interno delle gabbie di partenza

09:15 - Partenza della gara riservata ai disabili

09:20 - Partenza della 19a Venicemarathon (sono possibili lievi variazioni dovute ad esigenze televisive)

11:30 - Primi arrivi

13:00 - Inizio della cerimonia di premiazione

15:20 - Scadenza del tempo massimo di 6h00'

PARTENZA

 

Stra (Piazza Marconi)

ARRIVO

 

Venezia (Riva dei Sette Martiri)

DISTANZA

 

42.195 chilometri / 26.224 miglia (misurato e certificato da AIMS/IAAF in data 28/09/2001)

PERCORSO

 

Il percorso è piatto e in leggera discesa.

Si parte da Stra e si corre lungo la splendida Riviera del Brenta, transitando davanti alle magnifiche ville palladiane.

I corridori raggiungono Venezia attraverso il lungo "Ponte della Libertà", che collega la città alla terraferma.

Dopo aver attraversato il Canal Grande su un ponte di barche lungo 160 m (apprestato per l'occasione), i concorrenti sfilano accanto a Piazza San Marco e si dirigono verso Riva dei Sette Martiri, dove è posto l'arrivo, in panoramica posizione sulla laguna

VENICE MARATHON

Dalla magia e dallo sfarzo della Riviera Fiorita, questi luoghi si animano di una emozionante 'corsa nella storia': è la Venicemarathon , molto più di una competizione sportiva , quest'anno prevista per il 24 ottobre. Accorrono da lontano a migliaia i maratoneti per godere e soffrire sportivamente l'occasione di correre lungo un percorso veramente straordinario e, alla fine, farsi accogliere dalla città più bella del mondo. Un'avventura epica, il gesto sportivo forse più affascinante e temerario, certo il più emblematico e commovente, non a caso scelto da sempre come prova di chiusura delle Olimpiadi. Giunta quest'anno alla XIX° edizione, la Venicemarathon accoglie seimila concorrenti fra italiani e stranieri. Il percorso rende la competizione assolutamente senza eguali al mondo dal punto di vista sia tecnico sia spettacolare. Unico lo scenario della partenza, che vede i concorrenti iniziare le loro fatiche dalla stupenda Villa Pisani di Stra , per poi percorrere la fastosa Riviera del Brenta, luogo di villeggiatura nei fasti della Serenissima. Attraversata Mestre, si arriva nel cuore di Venezia stessa, al traguardo in Riva Sette Martiri, prima dei Giardini della Biennale

2006
 

6 gennaio : regata delle befane

. Si tratta di una giocosa regata tra vecchi Soci della più antica Società di canottaggio della Città, la Bucintoro , che travestiti da "maranteghe" come si dice in dialetto veneto si sfidano nel tratto centrale del Canale da S. Tomà al Ponte di Rialto.

19-28 febbraio : Carnevale

2° domenica di maggio : Vogalonga

Non si tratta di una regata nel vero senso dalle parola, piuttosto di una maratona remiera di 32 Km . aperta ad ogni tipo di imbarcazione a remi senza vincitori nè vinti. Alla Vogalonga (nel 1997 si è svolta la 23sima edizione), partecipano normalmente un migliaio di barche con oltre 3.000 vogatori che arrivano a Venezia da ogni parte del mondo. La partenza viene data in Bacino San Marco alle 9 del mattino con l'ormai classico colpo di cannone seguito dall'alza remi e dal grido per Venezia e per San Marco . Da qui le barche passeranno davanti a Sant'Erasmo dirigendo poi su Burano, Murano, Fondamente Nove, percorreranno il Canale di Cannaregio e il Canal Grande, per tagliare il traguardo posto all'altezza della Chiesa della Salute.

16 luglio : Festa del redentore

Festa del Capiteo 10 o 17 Aprile

Qualsiasi tipo di imbarcazione a remi. Seconda (o terza) domenica di aprile.
E' una manifestazione organizzata dai Gruppi Sportivi Tre Archi di Venezia e Voga Veneta di Mestre per rendere omaggio alla statua della Madonna Nera collocata all'interno di un capitello lungo il Canal Salso. Il capitello di cui vi narriamo in breve la storia è situato lungo il Canale di S.Secondo, a circa metà strada fra S.Giuliano a Mestre e la punta di S.Giobbe a Venezia. Non si conosce esattamente in che anno sia stato costruito ma sembra sia dovuto ad un voto fatto da un soldato tornato vivo dalla prima Guerra Mondiale.

Regata di Mestre 24 Aprile
Caorline a sei remi. Ultima domenica di aprile.

E' l'unica regata oltre alla Storica e alla Laguna-Brenta, che viene disputata su caorline a sei remi. Le imbarcazioni devono percorrere il Canal Salso, via d'acqua che collega Venezia alla terraferma fin dai tempi antichi. La Caorlina è un'imbarcazione che, come la gondola, conserva intatte le sue forme originali come si può vedere da antiche stampe del sedicesimo secolo, e come allora viene vogata da uno o più rematori. Il nome fa supporre che sia originaria di Caorle, antica cittadina di pescatori sorta vicino alla foce del Livenza ed oggi rinomata località turistica

Palio delle Repubbliche Marinare
Galeoni a otto vogatori con timoniere. Ultima domenica di maggio.

Analogamente alla Vogalonga non si tratta di una regata nel vero senso della parola. Il Palio delle Repubbliche Marinare è una manifestazione che ricorda le lotte fra le quattro Repubbliche Marinare (Amalfi, Genova, Pisa e Venezia) e si svolge ciclicamente in ognuna di queste città. Nel 1997 il Palio si è svolto ad Amalfi. L'edizione 1998 Si è svolta a Pisa ed ha visto per la quarta volta consecutiva l'affermazione del galeone di Amalfi. Al secondo posto Venezia, poi Genova ed infine i padroni di casa. Nel 1999 la manifestazione si è svolta a Venezia in una bella e calda domenica di maggio. Contrariamente a tutti i pronostici, che vedevano favorito l'armo di Amalfi, la vittoria è andata a Genova, al secondo posto si sono classificati i padroni di casa, poi Amalfi e quindi Pisa. Complessivamente la vittoria è arrisa per 6 volte ad Amalfi, 7 volte a Genova, 5 a Pisa e 26 a Venezia. L'11 settembre 1999 il Palio delle Repubbliche Marinare si svolgerà in forma straordinaria nel Principato di Monaco per i festeggiamenti del 50° anniversario di regno del Principe Ranieri. L'ultimo Palio del secolo (e del millennio) si è svolto nel 2000 a Genova.

Regata di Sant'Erasmo 5 Giugno

Mascarete a due remi (per le donne) e pupparini a due remi. Prima domenica di giugno.
E' la prima regata della stagione riservata alle donne che si misurano sulle mascarete a due remi. La regata si svolge lungo i canali che costeggiano Il sandolo è probabilmente l'imbarcazione più diffusa nella laguna di Venezia. E' una barca di dimensioni relativamente contenute (circa 9 metri ), solida e capiente adibita a diversi usi dalla pesca, al diporto o trasporto di persone o carichi non troppo gravosi.l'isola di Sant'Erasmo. Il Pupparino è un'altra delle molteplici imbarcazioni che solcano le acque della laguna veneta e dei canali di Venezia. E' un'imbarcazione da diporto, usata un tempo come barca de casada in alternativa alla gondola e come quest'ultima è di forma asimmetrica.Il pupparino ha una lunghezza di 10,20 metri , una larghezza di 1,25 metri e pesa circa 2 quintali.

Regata di SS. Giovanni e Paolo 26 Giugno
Pupparini a due remi e gondole a un remo (giovani). Ultima domenica di giugno.

Questa regata è nata per mantenere la passione della voga fra i giovani sotto i 25 anni. Si devono cimentare nella difficile tecnica di voga delle gondole ad un remo. Il percorso di regata inizia a Murano, costeggia le Fondamente Nuove e termina all'altezza del Ponte dei Mendicanti.
Il nome gondola sembra derivare dal greco antico concuka che significa arca o cassa.
Come in molti casi etimologia del nome non è certa, infatti gli studiosi di Venezia e gli storici hanno elaborato anche altre ipotesi sulla provenienza del nome gondola: quella che riportiamo è probabilmente la più vicina alla realtà

Festa delle Marie 26 Giugno
Regata esclusivamente femminile su mascarete . Ultima domenica di giugno.

La regata si svolge a S.Pietro di Castello per ricordare un avvenimento del 942, sotto il dogado di Pietro Candiano III.
Anticamente i matrimoni a Venezia si celebravano nella chiesa di S.Pietro di Castello il 31 gennaio di ogni anno, nella ricorrenza della traslazione del corpo di di S.Marco a Venezia. Le novisse (promesse spose) si radunavano in chiesa con i loro corredi e lì aspettavano gli sposi e i parenti. Il 31 gennaio del 942 un gruppo di pirati, probabilmente Narentani, con uno stratagemma entrò in chiesa e rapì le novisse e i loro corredi. Il Doge Candiano III organizzò prontamente l'inseguimento dei pirati che furono raggiunti ed uccisi presso Caorle il 2 febbraio. A ricordo di ciò a Caorle esiste tutt'ora un canale detto "delle Donzelle". Una volta tornato a Venezia il Doge decretò che il 2 febbraio di ogni anno 12 ragazze povere di Venezia fossero sposate a spese della Serenissima nella chiesa di S.Pietro e portate in corteo lungo il Canal Grande con 2 imbarcazioni a 50 vogatori. Non si conosce il motivo esatto, ma successivamente le 2 imbarcazioni iniziarono a gareggiare fra loro tanto che anni dopo (circa il 1300) venne deciso di premiare la prima che arrivava in chiesa.

Regata di Murano 5 Luglio
Pupparini a un remo (per le donne e i giovanissimi) e gondole a un remo (per i campioni). Prima domenica di luglio.

Regata riservata ad imbarcazioni ad un solo remo, in cui i regatanti dimostrano la loro grande abilità nel condurre le loro barche. Le regate si svolgono nello specchio di laguna fra Murano e Venezia e nei canali interni di Murano stessa.

Regata Storica 4 Settembre
Gondolini a due remi, Caorline a 6 remi e Mascarete a due remi (per le donne). Prima domenica di settembre

La Regata Storica ricorda l'arrivo a Venezia di Caterina Cornaro - Regina di Cipro. Il 1841 viene considerato dagli storici l'anno di nascita delle moderne regate, allorchè la Congregazione Municipale di Venezia chiese alle autorità cittadine che annualmente sia organizzata una regata lungo il Canal Grande a cura e spese del Comune, con barche uguali per tutti e premi in denaro per i primi quattro classificati ( bandierati ). Nel 1899, sotto il Podestà Grimani, la manifestazione prende il nome di Grande Regata Storica . Nel 1920 il Comitato Cittadino per Venezia, una sorta di ufficio per il turismo, stabilisce che la prima domenica di settembre si svolga in Canal Grande la Regata Storica Reale . La regata su gondolini è comunque solo una parte di una manifestazione sfarzosa che rappresenta "una presenza di Venezia antica nella Venezia moderna e non un tuffo nel passato per far rivivere un'epoca che non c'è più

Regata di Burano 18 Settembre
Mascarete a due remi (per le donne) e gondole a due remi. Terza domenica di settembre

Questa regata viene considerata la rivincita della Storica. Si svolge nello specchio di laguna davanti all'isola di Burano con partenza dalla estrema punta nord dell'isola di Sant'Erasmo.

RIVIERA FIORITA - EDIZIONE XXVII Domenica 11 Settembre.

La manifestazione remiera è la più nota e importante tra quelle che si svolgono lungo il fiume Brenta e coinvolge tutte le località della riviera, partendo da Stra fino a Malcontenta.
Questa manifestazione ha visto la sua prima volta nel 1977 e ricorda la visita alle località del Brenta da parte di Enrico III, re di Francia, risalente al 1574.
Il sovrano raggiunse Venezia seguendo il corso del Brenta, partendo da Padova ; lungo il percorso ebbe modo di ammirare le ricche e sontuose ville dei nobili veneziani i quali lo salutavano dalle rive con balli e musiche.
Oggi il corteo acqueo vede la presenza delle berche storiche veneziane : le celebri BISSONE che sfilano anche durante la regata storica e tutte le altre imbarcazioni caratteristiche di proprietà delle società remiere venete ; gondole ,carline, mascarete, pupparini ecc. arricchite dalla presenza di figuranti in costume. Inoltre la manifestazione sarà preceduta da una regata su barche veneziane con premiazione che avverrà a Malcontenta.
La partenza si terrà a Stra, in prossimità di villa Pisani, luogo in cui si incontrarono il Doge e il re Enrico III ; successivamente raggiungerà Fiesso d'Artico, Mira ed infine si concluderà a Malcontenta.

PALIO DELLE REPUBBLICHE MARINARE 5 GIUGNO 2005.

La regata si disputa annualmente in una delle quattro città partecipanti : GENOVA, VENEZIA, PISA, AMALFI, in ricordo dei fasti e delle vicissitudini di queste antiche città marinare.
La gara vera e propria è preceduta da un corteo storico composto da più di 400 figuranti in costume, accompagnati da stendardi, trombe, cavalli e cavalieri.
La competizione si svolge su imbarcazioni particolari chiamate GALEONI dipinte con colori diversi a seconda della città di appartenenza : Amalfi con l'azzurro, Genova con il bianco, Pisa con il rosso e verde per Venezia.
Il percorso è rettilineo per una lunghezza totale di 2000 m .
I vincitori riceveranno un trofeo a forma di galea che conserveranno per un'anno.

VENEZIA SUONA

Questa manifestazione musicale si svolge generalmente la domenica piu' vicina alla data del solstizio d'estate , 21 giugno.
Decine di gruppi musicali suonano nei campi e nei campielli stili molto diversi tramite una grande varietà di strumenti.
Negli ultimi anni si sono succeduti moltissimi musici di vari generi ; rock, jazz, gospel, classica, musica etnica e folk in genere ; i concerti sono tenuti di solito dalle ore 16 del pomeriggio fino alle 22,30.

 

  Menu principale Hotel S.Chiara Locanda Vivaldi       Residenza Parisi

Copyright © A.De Vecchi       Developed by Business Project srl